ALLEN & HEATH XONE 464, 32 e 62 DJ MIXER

ALLEN & HEATH XONE 464

Xone è una serie di mixer prodotti dalla Allen & Heath dedicata ai DJ ed ai club dove si propone musica mixata. Tali mixer si distinguono per design, la componentistica di alta qualità e la presenza di filtri. Il più grande della serie è il 464, un mixer con ben 4 canali monofonici, 6 stereo, 6 mandate ausiliari e 2 uscite master stereofoniche che si ispira ad un prototipo di mixer da club, chiamato ClubWiz, presentato nel Marzo 1999 durante la fiera MusikMesse di Francoforte. Si trattava di un progetto basato sul mixer Mixwizard 20S, che Andy Rigby-Jones con il supporto di Glenn Rogers, direttore generale della A&H, adattarono al mondo DJ e club inserendo un crossfader e due filtri VCF. Ai canali monofonici dello XONE:464 si possono connettere microfoni, uscite della scheda audio, strumenti musicali in genere, dato che ognuno di questi ingressi dispone sia di connettore XLR che Jack ¼", e di alimentazione Phantom 48V. Su questi ingressi troviamo anche una connessione Insert ed un'uscita diretta. Ad esempio, potremo utilizzare le connessioni Direct out per registrare direttamente su computer il solo microfono (o il solo strumento o sorgente connessa a questi canali mono) nonostante dal master stiano uscendo più sorgenti miscelate contemporaneamente. Negli Insert invece potremo connettere un compressore, un multieffetto, o altro processore, utilizzando un classico cavo ad Y che ad un'estremità termina con un Jack TRS da connettere all'Insert, e nell'altra con 2 normali Jack ¼" mono. Questi ultimi due andranno connessi uno all'uscita ed un'altro all'ingresso del processore utilizzato. I canali di questa zona del mixer dispongono di: pad -30db per attenuare il segnale in ingresso, gain, filtro taglia basse frequenze al di sotto dei 100Hz, eq a 4 bande (alti, medio alti, medio bassi, bassi), preascolto, mandate aux, pulsante per selezionare l'invio alle uscite master 1 o 2, fader da 11cm.

Da segnalare che l'eq per le frequenze medio basse e medio alte offre una manopola per selezionare la frequenza desiderata e un'altra per aumentarla o diminuirla di +/- 15db; il range per le medio basse va dai 35Hz, agli 1kHz, mentre per le medio alte va dai 500Hz, ai 15kHz. I 6 canali stereo sono divisi in commutabili phono/line (canali 5, 6, 9 e10) e commutabili line RCA/line Jack ¼". In poche parole ai primi citati potremo connettere sia i piatti che lettori CD, mangiacassette, DAT, Minidisc, schede audio e tutte le sorgenti line RCA, mentre nei secondi connetteremo solamente le sorgenti di tipo line usufruendo sia di connessioni RCA che Jack. I canali stereo montano un channel strip nel quale sono disponibili: 6 mandate aux, selettore dell'ingresso, gain, eq a 4 bande (-26db/+6db), interruttore on/off per l'eq, pulsante Cue per attivare il preascolto (prefader) sul canale, LED meter di canale, e per concludere il fader da 6,5 cm. Sulla sinistra di ogni fader dei canali stereo vi sono 2 pulsanti: quello in alto, X-fade, per attivare il crossfader e quello sottostante, X/Y, per assegnare il canale ad un lato del crossfader. Il crossfader, sostituibile semplicemente in caso di rottura, ha una corsa di 6,5 cm. Alle due estremità del crossfader abbiamo a disposizione una manopola denominata VCF, questa permetterà di pilotare il filtraggio (impostato nella barra apposita) sul canale assegnato alla zona X, o Y del crossfader. Ciò significa che disporremo di un filtro unico, controllabile ed assegnabile singolarmente a ciascun lato del crossfader. Il filtro è settabile in modalità passa alti, bassa banda e passa bassi impostabili singolarmente oppure mescolati tra loro per creare effetti stravaganti. Sul filtro è presente anche una manopola per il controllo della risonanza.

LA MIA RECENSIONE PER LA RIVISTA MUSIKLINK MAGAZINE (ANNO 2000)


I filtri, se usati adeguatamente, oltre ad essere utili nel creare effetti interessanti per stupire il pubblico e abbellire le nostre performance, risulteranno essenziali quando siamo di fronte a missaggi con basi "sporche". Ad esempio, potremo assegnare un filtro passa bassi al brano che non possiede una ritmica libera (con un cantato, un riff o altro che disturberebbero un buon missaggio "in armonia") andando via-via ad aumentare l'incidenza del filtro durante l'ingresso dell'altro disco in entrata. Per concludere passiamo alla sezione master nella quale le uscite Master 1 e 2 sono controllabili tramite 2 slider da 11 cm, e due led meter stereo mostrano il livello del segnale in uscita. Le connessioni out sono in formato RCA e XLR bilanciate, con Insert per la connessione di compressori o limiter esterni. Disponibile anche un uscita Mono (Jack e XLR bilanciata) alla quale potremo inviare il segnale proveniente da una delle due uscite Master. Sono inoltre disponibili varie configurazioni del preascolto in cuffia. Il mixer Xone 464 è indubbiamente un gran mixer inseribile sia nei club che alternano la musica dal vivo alle serata di musica mixata, che in un home/project studio vista la varietà di connessioni e la qualità degli equalizzatori e dei componenti del mixer.

ALLEN & HEATH Xone 62 monta gli stessi componenti del 464, ma dispone dei seguenti canali: 1 e 2 commutabili Mic/Line Jack L/R; 3, 4, 5 e 6 commutabili phono/line RCA. I channel strip dei 6 canali sono identici e così configurati: fader, led, preascolto, equalizzatore 4 bande, gain, interruttore per la commutazione tra gli ingressi fisici, mandata ausiliare (pre/post fader). Una sola è l'uscita master, affiancata però da un'out record RCA e da un'uscita both monitor stereo (per la connessione dei monitor della consolle). Ultimamente è nato anche un nuovo modello denominato Xone 32 che dispone di 3 canali in ingresso e una sola uscita stereo, ma al quale sono stati aggiunti un LFO e la possibilità di salvare 4 configurazioni di impostazione del mixer richiamabili a piacere.

Pubblicato in: Strumenti per DJ, DJing

Lascia un commento

Per info e domande su questo articolo: NON telefonare, NON inviare e-mail. Usa il campo commenti a seguire.



Articoli correlati (da tag)

Sonarworks Reference

sonarworks adv speaker correction

Cubase - Ableton Live - Logic

cbcm ottobre 2018

LOOP, SAMPLES & PLUG-IN

Segui il Titolare su LinkedIn

linkedin-federico-simonazzi-alar

SEGUICI SU FACEBOOK

DAL NOSTRO YOUTUBE

Strumenti per DJ e Producer

adv akai professional midi controller eko

Banner Pubblicitario AdSense

SEGUICI SU TWITTER

Vai all'inizio della pagina

Copyright 1999-2018. All Rights Reserved, Tutti i Diritti Riservati.

Alar's Recording Studio di Simonazzi Federico - Parma - Italy - P.IVA 02115850345

Professionista di cui alla Legge n°4 del 14 gennaio 2013 pubblicata nella GU del 26/01/2013

Produzione/Informazione/Insegnamento in ambito musicale

Our Mission: To spread new technologies in DJs and Musicians Wor(l)ds

Tel/Fax +39 0521258446 - e-mail: studio@alarmusic.com - Web Site: http://www.alarmusic.com

www.corsidj.com - www.corsoabletonlive.com - www.studiodiregistrazione.info - www.studiodiregistrazione.pro

Il materiale presente in questo sito non può essere copiato, duplicato, venduto, o utilizzato in altri documenti, prodotti, ecc.

This material may not be sold, duplicated on other websites, incorporated in commercial documents or products, or used for promotional purposes.

Nel nostro sito troverai annunci pubblicitari e/o link pubblicati da terzi, con i quali NON abbiamo nessun rapporto di partnership diretta e/o controllo sugli annunci pubblicati.

Pertanto, quando accedi a siti esterni tramite link, o banner qui pubblicati, noi NON siamo responsabili del contenuto e/o dei servizi, o prodotti da essi offerti.

Per ulteriori informazioni consulta la
Privacy Policy