UNIVERSAL AUDIO APOLLO 8, APOLLO 8P, APOLLO 16 MKII

UNIVERSAL AUDIO APOLLO 8, APOLLO 8P e APOLLO 16 MKII AL MUSIKMESSE 2015

Universal Audio presenta in uno degli stand più ampi, frequentati ed accattivanti del MusikMesse 2015 (clicca per info) ben 4 nuovi modelli della serie di interfacce dall’ingombro di un’unità rack e dotate di DSP Apollo, ormai affermatasi come standard negli studi di registrazione di tutto il mondo. Durante la fiera sono stati numerosi i seminari tenuti sia dagli specialisti di prodotto, sia da produttori e fonici di caratura internazionale, tra i quali spicca l’intervento del noto DJ/Producer Olandese Armin van Buuren nella giornata conclusiva di Sabato. Questa “Next Generation” include 3 modelli di Apollo di colore nero esclusivamente equipaggiati di interfacciamento Thunderbolt 2 (clicca per info) ed un modello “classico” di Apollo Quad (4 DSP) FireWire eventualmente espandibile a Thunderbolt 2 (clicca per info) tramite card opzionale. La conversione A/D e D/A è a 24-bit/192kHz, mentre l’espandibilità del sistema supporta il collegamento via Thunderbolt di un totale di 4 interfacce (incluse quelle della serie precedente), per aumentare il numero di ingressi e uscite audio nonché sommare la potenza dei DSP integrati, e di ben 6 schede acceleratrici DSP UAD-2 per incrementare la potenza di calcolo. Il collegamento in cascata di più unità a partire dalla versione 8 del software gestionale di Apollo richiede il solo cavo Thunderbolt, che si occuperà del trasferimento dati, audio e del clock. I tre modelli “neri” sono rispettivamente Apollo 8, Apollo 8P e Apollo 16 MKII.

 

L’INTERVENTO DI ARMIN VAN BUUREN ALLO STAND UNIVERSAL AUDIO

Insieme al collaboratore Benno de Goeij spiegano come e quali plug-in UAD hanno utilizzato per la produzione del brano “Another You" featuring Mr. Probz.

 

 

WESLEY BENDALL DI UNIVERSAL AUDIO CI PRESENTA LE NUOVE APOLLO AL MUSIKMESSE 2015

 

Per quanto riguarda la dotazione DSP, Apollo 8P e Apollo 16 MKII sono disponibili esclusivamente nella versione Quad (4 DSP), mentre Apollo 8 può essere acquistata nelle versioni DUO, oppure QUAD. La nuova serie vede miglioramenti sul fronte dei convertitori A-D/D-A, sul monitoring (aggiunto il monitoraggio visivo degli output nelle versioni “8”), dell’integrazione di pre e ingressi HiZ con l’emulazione Unison, etc.. Da sempre il PUNTO DI FORZA del sistema Apollo by Universal Audio è la possibilità di utilizzare, sia in fase di registrazione (tracking) sia nelle fasi di produzione, mixaggio e mastering i plug-in UAD-2 progettati appositamente per lavorare con i DSP integrati nelle interfacce, quindi senza andare a pesare sulla CPU (processore) del computer. Nel primo caso, cioè nell’utilizzo sul segnale audio generato dalle sorgenti collegate agli ingressi delle interfacce, sarà possibile applicare detti plug-in in diretta, senza alcuna latenza sui canali della Mix Console Software emulando hardware tradizionali, dai pre agli eq, dai compressori ad altri processori ed effetti, ivi inclusi pedalini per chitarra ed emulatori di cabinet e testata. Grazie alla tecnologia proprietaria Unison presente sui pre degli ingressi Mic e Hi-Z (chitarre e bassi elettrici) il sistema è in grado di emulare alla perfezione l’adattamento di impedenza, lo stadio di guadagno e altre caratteristiche tipiche degli strumenti hardware qui disponibili in formato plug-in.

 

 

L’utente avrà la libertà di scegliere se registrare il segnale così come processato dai plug-in, oppure di registrare le singole tracce in flat (pulite, senza effetti, così come entrano nell’interfaccia) nel proprio software DAW (Cubase, Ableton Live, Logic Pro, Pro Tools, etc.) ascoltando comunque in fase di registrazione (monitoraggio) il materiale processato. Tale funzione (registrazione pre, o post FX) è disponibile singolarmente su ciascun canale (traccia) nella nuova versione 8 del Software Console per Apollo. Questo consentirà di impiegare l’interfaccia come un vero e proprio mixer digitale, anche dal vivo ad esempio, complice il sistema di routing del segnale e il potenziato sistema di monitoraggio. Come detto, i plug-in UAD-2 saranno altresì usufruibili all’interno dei software di produzione musicale ed editing audio, in insert o mandata, come avviene per qualsiasi altro plug-in tradizionale, con la sostanziale differenza che anziché dipendere dal processore del computer questi godranno di processori (DSP) indipendenti espressamente dedicati al processing audio integrati nelle Apollo stesse.  

 

FOTO GALLERY UNIVERSAL AUDIO APOLLO NEXT GENERATION

 

Al Musikmesse 2015 è stato inoltre il Marshall “Plexi” Super Lead per la piattaforma UAD-2, un’emulazione realizzata dagli sviluppatori della SoftTube in collaborazione con il recording engineer Tony Platt (AC/DC Highway to Hell e Back in Black) che rappresenta il primo ed unico plug-in marchiato Marshall presente sul mercato.

 

SEMINARIO DEDICATO ALLA STORIA, ALLE TECNOLOGIE E AI NUOVI PRODOTTI UNIVERSAL AUDIO

(Incluso nel Corso Computer Music & Live Electronics 2015: clicca qui per info)

 

VIDEO DI PRESENTAZIONE UFFICIALE UNIVERSAL AUDIO APOLLO

 

Universal Audio Apollo 8 fornisce in totale 18 ingressi e 24 uscite. Gli input si articolano su 8 ingressi  analogici e 10 digitali (ADAT + S/PDIF coassiale), mentre le uscite si suddividono rispettivamente in 14 analogiche (8 line jack indipendenti, stereo monitor e 2 uscite cuffia separate) e 10 digitali (ADAT e S/PDIF). I primi 4 ingressi analogici Mic/Line su connettori Combo (XLR/Jack) collocati nel retro dispongono tutti di un preamplificatore dedicato; i primi due condividono i convertitori A/D con i due ingressi Hi-Z presenti nel pannello frontale. Questi ultimi avranno la precedenza e disabiliteranno automaticamente i rispettivi Mic/Line quando vi è una sorgente ad essi collegata. Universal Audio Apollo 8 è disponibile nelle configurazioni DUO, con 2 DSP e Quad, con 4 DSP.

 

Per info/acquisto Universal Audio Apollo 8 DUO: clicca qui

Per info/acquisto Universal Audio Apollo 8 QUAD: clicca qui

 

Universal Audio Apollo 8P si distingue dalla poc’anzi citata “8” per la presenza di ben otto ingressi Mic/Line preamplificati e per la conseguente differenza sulla dotazione di ingressi e uscite, che diventano rispettivamente 16 e 20 in quanto per questioni di spazio vengono meno gli I/O coassiali S/PDIF e due uscite analogiche (qui sono 6 contro gli 8 della versione a 4 pre).   

Per info/acquisto Universal Audio Apollo 8P: clicca qui

 

Universal Audio Apollo 16 MKII fornisce le stesse dotazioni di ingressi e uscite della precedente versione (grigia), quindi 2 In e 2 Out su connettori DB25 per un totale di 16In/16 Out analogici, più I/O AES/EBU, I/O MADI (non ancora sfruttabili) e Monitor Out stereo XLR, con un miglioramento generale della conversione A/D e D/A e la possibilità di bypassare lo stadio di gain sull’uscita Monitor. In particolare rispetto al precedente modello di Apollo 16, questa versione MKII vanta circa 8dB in più nella conversione D/A.

 

Per info/acquisto Universal Audio Apollo 16MKII: clicca qui   

 

thunderbolt routingTutte le interfacce citate montano due porte Thunderbolt 2 (clicca per info) per il collegamento al computer e per la realizzazione di catene che comprendano più interfacce della stessa serie e dispongono di ingresso e uscita Word Clock su connettori BNC per la sincronizzazione con altri convertitori o sistemi audio digitali. Ricordo che per quanto riguarda il collegamento di più un’unità Apollo per l’incremento degli In e Out e dei DSP su un singolo computer, dalla versione 8 in poi del software UAD basta collegare il solo cavo Thunderbolt. Ad esempio, dall’interfaccia collegata al computer (che assumerà il ruolo di Master e le cui uscite saranno impiegate per il Monitoring) si collegherà un cavo Thunderbolt verso la successiva, e così via, senza dover procedere al collegamento del word clock, MADI, o di altri cavi in passato necessari.

 

PIERANGELO TROIANO DI EKO MUSIC GROUP CON LE NUOVE APOLLO

 

Per info/acquisto Universal Audio Apollo 8 DUO: clicca qui

Per info/acquisto Universal Audio Apollo 8 QUAD: clicca qui

Per info/acquisto Universal Audio Apollo 8P: clicca qui

Per info/acquisto Universal Audio Apollo 16MKII: clicca qui

Per info/acquisto Universal Audio Apollo FIREWIRE: clicca qui

Sito Web Produttore: http://www.uaudio.com

Sito Web Distributore Italiano: http://www.ekomusicgroup.com/universal_audio

 

Leggi tutte le notizie dal MusikMesse 2015: clicca qui

 

SERVIZI & CORSI DELL'ALAR’S RECORDING STUDIO

CBCM

Per info sul nostro Corso Base di Mixaggio per DJ: clicca qui


Lascia un commento

Per info e domande su questo articolo: NON telefonare, NON inviare e-mail. Usa il campo commenti a seguire.



Articoli correlati (da tag)

Sonarworks Reference

sonarworks adv speaker correction

Cubase - Ableton Live - Logic

cbcm ottobre 2018

LOOP, SAMPLES & PLUG-IN

Segui il Titolare su LinkedIn

linkedin-federico-simonazzi-alar

SEGUICI SU FACEBOOK

DAL NOSTRO YOUTUBE

Strumenti per DJ e Producer

adv akai professional midi controller eko

Banner Pubblicitario AdSense

SEGUICI SU TWITTER

Vai all'inizio della pagina

Copyright 1999-2018. All Rights Reserved, Tutti i Diritti Riservati.

Alar's Recording Studio di Simonazzi Federico - Parma - Italy - P.IVA 02115850345

Professionista di cui alla Legge n°4 del 14 gennaio 2013 pubblicata nella GU del 26/01/2013

Produzione/Informazione/Insegnamento in ambito musicale

Our Mission: To spread new technologies in DJs and Musicians Wor(l)ds

Tel/Fax +39 0521258446 - e-mail: studio@alarmusic.com - Web Site: http://www.alarmusic.com

www.corsidj.com - www.corsoabletonlive.com - www.studiodiregistrazione.info - www.studiodiregistrazione.pro

Il materiale presente in questo sito non può essere copiato, duplicato, venduto, o utilizzato in altri documenti, prodotti, ecc.

This material may not be sold, duplicated on other websites, incorporated in commercial documents or products, or used for promotional purposes.

Nel nostro sito troverai annunci pubblicitari e/o link pubblicati da terzi, con i quali NON abbiamo nessun rapporto di partnership diretta e/o controllo sugli annunci pubblicati.

Pertanto, quando accedi a siti esterni tramite link, o banner qui pubblicati, noi NON siamo responsabili del contenuto e/o dei servizi, o prodotti da essi offerti.

Per ulteriori informazioni consulta la
Privacy Policy