USO DI UNA PERCUSSIONE NELLA PRODUZIONE MUSICALE EDM

Federico Simonazzi illustra in un video in diretta su Facebook la registrazione in comping, lo slicing, l'editing, la quantizzazione di una percussione audio

In questo video in diretta trasmesso su Facebook (clicca qui per aggiungerti alla mia pagina personalequi per seguire la pagina della mia attività) vi parlo dell’utilizzo della percussione KORG Wavedrum Global Edition (clicca per leggere un articolo e guardare un demo video) nelle produzioni di musica elettronica, utile per suonare parti percussive più realistiche rispetto all’uso della tastiera visto le eccezionali peculiarità timbriche di questo strumento, nonché perfetto per arricchire i pattern e le sequenze ritmiche di brani house, tribal e qualsivoglia song nella quale siano necessari interventi percussivi. Questo e altri miei video hanno come obbiettivo lo stimolo della vostra vena creativa, lo spingervi ad utilizzare strumenti e funzioni dei software spesso tralasciate perché si tende a seguire la massa e a focalizzarsi su ciò che è “standard”. Approfondimenti accompagnati da una chiacchierata con chi interviene commentando il video, aggiornandovi anche sulle mie attività nel campo delle tecnologie applicate alla musica, come le dimostrazioni, gli eventi e i corsi a cui partecipo in giro per il mondo.

VIDEO IN DIRETTA: USO DI UNA PERCUSSIONE NELLA MUSICA ELETTRONICA

Per info sui nostri Corsi di Produzione Musicale: clicca qui

Nel video affronto tutti gli aspetti propedeutici alla registrazione: dall’assegnazione alla configurazione del routing degli ingressi fisici dell’interfaccia audio Universal Audio Apollo (clicca qui per info) nella finestra “Connessioni VST” (F4) del software DAW Steinberg Cubase. Proseguo poi con l’utilissima funzione Comping, che consente la registrazione in loop su più take e la successiva costruzione della traccia definitiva selezionando differenti porzioni del materiale registrato su più "corsie", e con l’altrettanto comodo comando Separa Hit-Point il quale separa in vari “slice” la traccia selezionata creando una “clip” (campione audio) per ogni singolo elemento contraddistinto da un transiente di attacco importante; in sostanza ogni colpo inferto alla percussione. Una volta applicato lo slicing (separa hit-point), procedo alla quantizzazione degli eventi, quindi alla correzione di eventuali imperfezioni di timing. Per fare questo basterà selezionare tutte le clip (campioni), impostare il valore di quantizzazione utile (ad esempio 1/16) e premere il tasto “Q” nella tastiera del computer sia su Windows, sia su MacOS. Successivamente, procedo all’applicazione di un leggero “fade out” su tutte le clip quantizzate, dato che lo spostamento dei sample indotto dalla quantizzazione potrebbe originare dei click o altri spiacevoli artefatti. Fatto questo, mostro come sia possibile intervenire sulla traccia con l’applicazione di effetti non distruttivi, quindi in tempo reale in insert e mandata sul mixer di Cubase, ad esempio dando un leggero riverbero (AKG BX20 per UAD-2: clicca per conoscerlo nel dettaglio) utile a colmare gli eventuali “buchi” risultanti dall’editing e dall’applicazione della quantizzazione. Per chiudere, mostro un’altra utilissima funzione creativa sconosciuta a molti utenti della DAW Cubase: l’importazione degli slice in un banco di Groove Agent SE, i quali mediante il semplice drag’n’drop (trascinamento in punta di mouse) all’interno della schermata del virtual instrument verranno assegnati individualmente e in modo automatico alle singole allocazioni (pad). Questo ci permetterà di suonare via MIDI i campioni audio (slice) estrapolati dalla traccia utilizzando una master keyboard (tastiera), un pad controller, oppure disegnando semplicemente nella finestra piano roll le note con lo strumento “matita”.

Per info sui nostri Corsi di Produzione Musicale: clicca qui

Nel video colgo inoltre l’occasione di illustrare alcune delle possibilità di "Routing" tra connessioni virtuali e fisiche messe a disposizione dalla software Console delle interfacce Universal Audio Apollo (clicca qui per info), che mi consentono di miscelare l’audio del microfono da me utilizzato per la diretta, il Master Output di Cubase (inviato tramite un virtual out in un canale della software console UAD) e il segnale audio generato dalla Korg Wavedrum collegata negli ingressi delle interfacce. Questi tre canali sfruttano tutti un Sub-Mix su CUE out, o per dirla più semplicemente una mandata assegnata ad un’uscita stereo fisica delle Apollo collegata all’ingresso stereo dell’interfaccia USB di tipo class compliant Alesis IOHUB (clicca per info e acquisto). Quest’ultima interfaccia serve a migliorare il segnale audio trasmesso in diretta su Facebook, in quanto una volta collegata al device iOS (iPhone o iPad, nel mio caso un iPhone 6S) tramite l’adattatore Apple “Lighting to USB” si sostituisce al microfono integrato. Ovviamente l’audio sarà comunque soggetto alla compressione “lossy” applicata dallo streaming di Facebook, ma risulterà più gradevole e soprattutto privo dei rumori di fondo catturati solitamente dal microfono integrato.

Per info sui nostri Corsi di Produzione Musicale: clicca qui

IN QUESTO ARTICOLO VI HO PARLATO DI

Korg Wavedrum Global Edition: clicca per un articolo dedicato qui invece per l’acquisto
Steinberg Cubase PRO 8.5: clicca qui per un articolo dedicato
Streaming audio nei video su Facebook con interfaccia class compliant: clicca qui
Universal Audio Apollo: clicca qui
Alesis IO HUB (collegata all’iPhone per streaming audio nel video in diretta): clicca qui
Periferiche audio USB “Class Compliant”: clicca qui per leggere l’articolo
MIDI USB CONTROLLER: dalla tastiera ai pad: clicca qui per leggere l’articolo
Scopri i nostri Corsi di Computer Music, Produzione Musicale e DJing: clicca qui

Pubblicato in: Tutorial, Tips & Tricks

1 commento

  • Ettore Vincenzi

    inviato da Ettore Vincenzi

    Venerdì, 21 Aprile 2017 13:26

    Conosco Federico da una vita e la sua costante voglia di spiegare per estendere la conoscenza di noi DJ e producer è lodevole.
    Ciao da Ettore

    Rapporto

Lascia un commento

Per info e domande su questo articolo: NON telefonare, NON inviare e-mail. Usa il campo commenti a seguire.



Articoli correlati (da tag)

Sonarworks Reference

sonarworks adv speaker correction

Cubase - Ableton Live - Logic

cbcm ottobre 2018

LOOP, SAMPLES & PLUG-IN

Segui il Titolare su LinkedIn

linkedin-federico-simonazzi-alar

SEGUICI SU FACEBOOK

DAL NOSTRO YOUTUBE

Strumenti per DJ e Producer

adv akai professional midi controller eko

Banner Pubblicitario AdSense

SEGUICI SU TWITTER

Vai all'inizio della pagina

Copyright 1999-2018. All Rights Reserved, Tutti i Diritti Riservati.

Alar's Recording Studio di Simonazzi Federico - Parma - Italy - P.IVA 02115850345

Professionista di cui alla Legge n°4 del 14 gennaio 2013 pubblicata nella GU del 26/01/2013

Produzione/Informazione/Insegnamento in ambito musicale

Our Mission: To spread new technologies in DJs and Musicians Wor(l)ds

Tel/Fax +39 0521258446 - e-mail: studio@alarmusic.com - Web Site: http://www.alarmusic.com

www.corsidj.com - www.corsoabletonlive.com - www.studiodiregistrazione.info - www.studiodiregistrazione.pro

Il materiale presente in questo sito non può essere copiato, duplicato, venduto, o utilizzato in altri documenti, prodotti, ecc.

This material may not be sold, duplicated on other websites, incorporated in commercial documents or products, or used for promotional purposes.

Nel nostro sito troverai annunci pubblicitari e/o link pubblicati da terzi, con i quali NON abbiamo nessun rapporto di partnership diretta e/o controllo sugli annunci pubblicati.

Pertanto, quando accedi a siti esterni tramite link, o banner qui pubblicati, noi NON siamo responsabili del contenuto e/o dei servizi, o prodotti da essi offerti.

Per ulteriori informazioni consulta la
Privacy Policy