iZOTOPE OZONE 5 E OZONE 5 ADVANCED

iZOTOPE OZONE 5 E OZONE 5 ADVANCED

iZotope Ozone 5 e iZotope Ozone 5 AdvancedPer festeggiare i 10 anni di attività, iZotope annuncia Ozone 5 e Ozone 5 Advanced. Alla base del nuovo Ozone 5 vi sono una migliorata tecnologia di processing del segnale, che corrisponde ad una qualità audio superiore, vari miglioramenti all’interfaccia audio, sia per ciò che concerne i moduli e le funzioni sia per i vari meter, tool di analisi spettrale e di fase, e una semplificazione generale dell’interfaccia grafica al fine di rendere più semplice, ma soprattutto più veloce l’utilizzo delle varie funzioni disponibili in questo completo strumento di Mastering.

 

L’Eq di Ozone 5 diventa più semplice, l’interfaccia è più intellegibile, le funzioni sono tutte a portata di mano e vi è la possibilità di zoomare e scorrere lungo lo spettro delle frequenze per avere un feedback visivo più accurato. Esemplificato notevolmente il sistema di matching eq, che vede ora una gestione più rapida degli snapshot. In Ozone 5 Advanced è disponibile una nuova interessante funzione che permette di variare l’operatività dell’eq, oltre alle classiche modalità analogica e digitale, su quest’ultima è possibile impostare il modo lineare, per un intervento estremamente preciso, oppure quello “mixed”, che permette di intervenire sulle variazioni di fase indotte dall’equalizzazione sulle frequenze adiacenti. In pratica, sulla frequenza selezionata apparirà un ulteriore parametro di intervento verticale (controllabile dalle classiche parentesi quadre), che una volta modificato mostrerà la campanatura risultante. Questo parametro fa si che l’eq di Ozone 5 Advanced fornisca un controllo totale sull’equalizzazione, in tutti i suoi dettagli, rendendolo capace di emulare l’intervento di qualsiasi tipologia di equalizzazione.

 

Per quanto riguarda il modulo di dinamica, nella finestra principale sono ora visibili tutti i parametri, compresi attacco e rilascio dei vari strumenti qui disponibili. Questo modulo permette di operare con strumenti quali compressione, gate e limiter in modo indipendente su 4 bande di frequenza regolabili dall’utente. La visualizzazione del modulo di dinamica può essere dedicata ad una singola banda di frequenza, quindi mostrare all’interno della finestra di editing l’impostazione delle soglie (threshold) del gate, del compressore, e del limiter lungo il meter del segnale in ingresso oltre ai vari parametri ratio, attacco, rilascio e knee per ciascuno di questi 3 strumenti di dinamica. Oppure, è possibile visualizzare e modificare in un unica finestra (show all) tutti i parametri per tutte le bande di frequenza processate. Nella parte superiore del modulo vi è ora la possibilità di visualizzare in tempo reale l’andamento dinamico del gain reduction lungo la forma d’onda del segnale processato, la quale scorrerà all’interno di questo spazio sovrastata da un grafico di colore bianco corrispondente alla riduzione di gain. Importante segnale che il limiter può fungere anche da upward expander, mentre il compressore può operare anche come upward compressor. Altra novità è la presenza di un filtro side-chain impostabile in modalità passa alto, con regolazione del roll-off e relativa pendenza, oppure in modo “tilt”, che è concettualmente similare al filtro Thrust dei compressori API. È presente una funzione “Solo” per poter sentire il segnale pre-compressione filtrato dal side chain. Non manca come nelle versioni precedenti la funzione link, per intervenire contemporaneamente su tutte le bande.

 

Il modulo di Riverbero si basa ora su una nuova tecnologia “ibrida”, in quanto sfrutta sia la convoluzione, con la realtà e la fedeltà tipica di questa tipologia di riverberi, sia quella algoritmica, per un intervento dettagliato su tutti i parametri.

Il Loudness Maximizer di Ozone 5 introduce IRC 3, un nuovo algoritmo di limiting, che si aggiunge a quelli già presenti nelle versioni precedenti. Il limiter dispone ora di ulteriori controlli per configurare a proprio piacimento l’intervento di finalizzazione del brano, come la preservazione dei transienti e la funzione stereo link disponibili nella versione Advanced. Anche per questo modulo, nella parte superiore sarà possibile vedere all’opera l’intervento del gain reduction (grafico bianco) sulla forma d’onda che scorre in tempo reale. Il sound engineer Bob Katz durante il suo seminario sul Mastering che si svolse a Roma nel Giugno di quest’anno (al quale partecipai, ndr), si espresse molto positivamente nei confronti del plug-in Ozone, specie per ciò che riguardava il dithering e il meter di analisi dei bit. Ozone 5 vede proprio di Bob Katz collaborare insieme al team della iZotope per lo sviluppo di alcune delle nuove funzioni di dithering presenti nella nuova versione, come l’introduzione di differenti tipologie di dithering e il dithering monitor visualizzabile nella parte alta del modulo.

 

Il Meter Bridge disponibile nella versione Ozone 5 Advanced è una vera e propria innovazione, in quanto permette di visualizzare in una finestra separata, eventualmente posizionabile in un secondo schermo, l’analizzatore di spettro, il meter della stereofonia e il meter del segnale in uscita (operante anche secondo il recente standard BS.1770), ma non solo, in quanto grazie a dei moduli separati applicabili su singole tracce, bus, o stem potremo ottenere un’analisi spettrale eventualmente scomponibile per i vari canali sui quali il meter bridge è in funzione. Sicuramente di impatto, ma altresì utilissimo, è lo spettrogramma in tempo reale che, accoppiato alla funzione di analisi multi-traccia citata in precedenza, ci permette di visualizzare in un’unica finestra lo spettro separato delle varie tracce analizzate. Questo ci permette di verificare visivamente eventuali problemi e/o “conflitti” tra frequenze e quindi intervenire in fase di mix sui singoli canali, prima di arrivare ad Ozone. La finestra dello spettrogramma ci darà pertanto la possibilità di selezionare le tracce sulle quali è stato applicato il Meter Bridge e che vogliamo visualizzare/analizzare in tempo reale. Lo spettrogramma ha varie modalità operative, dalla visualizzazione d’insieme di tutte le tracce a quella separata (traccia per traccia) in un’unica finestra, fino all’eccezionale modo 3D che si appoggia alle schede video OpenGL 2. Quest’ultimo modo fa si che si possano visualizzare in tempo reale altri elementi solitamente non visibili con la classica analisi bidimensionale, ad esempio, l’attacco e il rilascio del segnale analizzato. Il grafico 3D che scorre in tempo reale insieme alla riproduzione del nostro brano, o tracce può essere ruotato in punta di mouse per meglio visualizzare ciò di nostro interesse.

 

Un altro plus per i possessori della versione Advanced di Ozone 5 sarà la possibilità di poter sfruttare come singoli effetti plug-in indipendenti i vari moduli disponibili in Ozone 5. Quanto riportato in questo articolo è solo un estratto delle principali caratteristiche di iZotope Ozone 5 e Ozone 5 Advanced, presentati in versione BETA durante la 131esima AES Convention di New York. Collegatevi costantemente a questa pagina per restare informati sulle caratteristiche definitive, sui prezzi e differenze delle varie versioni e degli upgrade di Ozone 5, che la iZotope illustrerà nei prossimi giorni.


iZotope Ozone 5 e Ozone 5 Advanced saranno disponibili da Novembre. Gli utenti che hanno acquistato Ozone 4 da Ottobre 2011 avranno diritto all’aggiornamento gratuito alla nuova versione 5 di Ozone.

 

Per ulteriori informazioni e l'acquisto vista il sito dei produttori:

http://www.izotope.com/ozone5

 

Per informazioni sulla versione precedente di iZotope Ozone:          
http://www.alarrecordingstudio.com/izotope-ozone-update-4.04.html  

 

iZotope Ozone 5 Advanced all’Alar’s Recording Studio

iZotope Ozone 5 Advanced è disponibile per i clienti dello studio, per il Mixaggio e Mastering (on-line o in studio), e per gli allievi dei nostri corsi. Sarà possibile utilizzarlo su vari Host (sequencer, DAW) come Pro Tools, Ableton Live, Steinberg Cubase, Logic.  All’Alar’s Recording Studio troverai una piattaforma Pro Tools HD3 con convertitori Digidesign e Apogee, numerosi channel-strip (Millenia, Avalon, API, Universal Audio, Tube Tech), pre-amplificatori a stato solido e valvolari, per un totale di ben 48 ingressi tutti pre-amplificati e con conversione A/D allo stato dell’arte. Troverai inoltre Waves Mercury Bundle TDM e SSL 4000 Collection TDM, UAD Satellite Quad Omni, Komplete 8 Ultimate della Native Instruments, Celemony Melodyne, reFX NEXUS 2, Spectrasonics Trilian, Stylus RMX e Omnisphere, ecc. 

 

Per info sul nostro Corso Base Computer Music: clicca qui

 

Per info sul nostro Corso Avanzato Music & Tech: clicca qui

 

Per ulteriori informazioni sui servizi dello studio: clicca qui


Lascia un commento

Per info e domande su questo articolo: NON telefonare, NON inviare e-mail. Usa il campo commenti a seguire.



Articoli correlati (da tag)

Seguimi su Instagram

instagram federico simonazzi alarmusic

LOOP, SAMPLES & PLUG-IN

Seguimi su LinkedIn

linkedin-federico-simonazzi-alar

SEGUICI SU FACEBOOK

DAL NOSTRO YOUTUBE

Strumenti per DJ e Producer

adv akai professional midi controller eko

Vai all'inizio della pagina

Copyright 1999-2021. All Rights Reserved, Tutti i Diritti Riservati.

Alar's Recording Studio di Simonazzi Federico - Parma - Italy - P.IVA 02115850345

Professionista di cui alla Legge n°4 del 14 gennaio 2013 pubblicata nella GU del 26/01/2013

Produzione/Informazione/Insegnamento in ambito musicale

Our Mission: To spread new technologies in DJs and Musicians Wor(l)ds

Tel/Fax +39 0521258446 - e-mail: studio@alarmusic.com - Web Site: http://www.alarmusic.com

www.corsidj.com - www.corsoabletonlive.com - www.studiodiregistrazione.info - www.studiodiregistrazione.pro

Il materiale presente in questo sito non può essere copiato, duplicato, venduto, o utilizzato in altri documenti, prodotti, ecc.

This material may not be sold, duplicated on other websites, incorporated in commercial documents or products, or used for promotional purposes.

Nel nostro sito troverai annunci pubblicitari e/o link pubblicati da terzi, con i quali NON abbiamo nessun rapporto di partnership diretta e/o controllo sugli annunci pubblicati.

Pertanto, quando accedi a siti esterni tramite link, o banner qui pubblicati, noi NON siamo responsabili del contenuto e/o dei servizi, o prodotti da essi offerti.

Per ulteriori informazioni consulta

Privacy Policy

Cookie Policy