KORG KAOSS DJ MIDI USB CONTROLLER CON MIXER E KAOSS PAD

KORG KAOSS DJ CONTROLLER CON SCHEDA AUDIO INTEGRATA PER SERATO DJ CON EFFETTI KAOSS PAD E FUNZIONE MIXER AUDIO 2 CANALI PER SORGENTI ESTERNE

Da anni l’azienda Giapponese aveva in mente la realizzazione di una console per DJ, un mercato nel quale già opera con successo da tempo con la serie di multi-effetti KAOSS PAD e nel quale molti dei suoi prodotti si sono affermati, vuoi per le esibizioni dal vivo, vuoi per l’uso in studio di registrazione da parte dei DJ producer. Basti pensare alla serie Electribe, recentemente rinnovata con la nuova Electribe 2 ed Electribe 2 Sampler (clicca qui per info), dai MIDI Controller della serie nano (clicca per info) alle master keyboard Taktile (clicca per info) e, non per ultimi, i sintetizzatori analogici della serie Volca che hanno riscosso un incredibile successo di mercato. Ancor più verticale fu la serie di mixer KM, acronimo di Kaoss Mixer di cui i DJ più longevi si ricorderanno lo storico Kaoss Mixer nero a due canali denominato KM-2 commercializzato direttamente dalla Korg nel 2002, ma in realtà derivato da un’idea che ebbe Numark due anni prima con la sua serie EM ove si implementava per l’appunto un effetto Kaoss Pad concesso su licenza dall’azienda Nipponica. La serie KM venne poi ripresa da Korg nel 2007 con i modelli KM-202 e KM-402 rispettivamente a 2 e 4 canali (clicca qui per info). Mentre rivoluzionari per il settore furono i mixer a 4 e 8 canali della serie Zero (clicca qui per vedere il nostro demo video) tutt’ora apprezzati da molti utenti per le numerose funzioni di controllo MIDI, interfaccia audio multicanale, vari effetti e filtri.    

 

PRESENTAZIONE VIDEO DAL NAMM 2015 DEL KORG KAOSS DJ A CURA DI FEDERICO SIMONAZZI

 

Al Winter NAMM 2015 di Anaheim, Korg presenta Kaoss DJ, un MIDI USB controller 2 canali per il software Serato DJ con interfaccia audio 24 bit (44.1/48kHz), mixer per sorgenti esterne e multi-effetto Kaoss Pad integrati. Si tratta di una periferica compatibile con computer PC Windows e Apple MacOS alimentata direttamente via USB, compatta e leggera (solo 730 grammi) dall’ingombro totale di 307x152x42mm, e dal design unico ed innovativo, che fa perno sulle due fiancate dotate di led ad alta luminosità operanti come meter per il monitoraggio del segnale dall’accattivante impatto visivo. IMPORTANTE: Prima di collegare Korg Kaoss DJ al vostro computer dovrete scaricare dal sito Korg i driver audio 4 canali per i sistemi operativi Windows e i KORG USB MIDI DRIVER per entrambi gli ambienti di lavoro Windows e MacOS. Korg Kaoss DJ funziona anche in modalità stand-alone, cioè non collegata al computer come mixer per sorgenti audio esterne quali CD-Player, etc.. In questo caso l’unità è alimentabile da un comune adattatore di corrente per device USB 2.0. Un apposito switch collocato sul lato sinistro della console, a fianco della presa USB, consente la commutazione da controller a mixer.

 

 

FOTO GALLERY UFFICIALE KORG KAOSS DJ 

Click to enlarge image a-korg-kaoss-dj-macos-serato-dj-intro-2.jpg

Korg Kaoss DJ con Serato DJ intro

 

Esteticamente il prodotto si presenta con il classico layout da mixer due canali per DJ ad occupare la sezione centrale, nella quale troviamo il crossfader alla base e a salire i due fader di canale con i rispettivi equalizzatori a tre bande affiancati dal potenziometro Gain. Sopra il crossfader, tra i due canali, troviamo la superficie touch multifunzione tramite la quale, quando siamo collegati al computer, quindi stiamo utilizzando il software Serato DJ (o altri), potremo gestire più funzioni richiamabili mediante un apposito pulsante. Le modalità operative della superficie touch sono 3 e vengono segnalate da appositi LED: Controller, per gestire gli effetti integrati nel software di mixaggio, Kaoss FX, per applicare gli effetti del Kaoss Pad integrato, Sampler (mantenere premuto a lungo il pulsante per attivarla), per  controllare il campionatore presente nei software di mixaggio. Utilizzando la console in modo stand-alone, ovvero come mixer audio per sorgenti esterne e NON collegata al computer, potremo esclusivamente controllare gli effetti del Kaoss Pad integrato. Quando si usufruisce dell’effetto Kaoss Pad (modo Kaoss FX del touch pad), sia che si stia operando con i software, sia come mixer stand-alone, questa superficie touch controllerà l’effetto caricato in base ai parametri attribuiti di fabbrica agli assi X/Y; mantenendo contemporaneamente premuto il tasto SHIFT mentre spostiamo il dito sul touch pad potremo impostare la quantità di effetto applicabile al segnale processato (FX Depth), quindi il wet/dry. Sopra al touch pad vi è un potenziometro rotativo utile a cambiare l’effetto in uso nel KAOSS FX selezionandolo tra uno dei 120 Program. Questo potenziometro permette inoltre di variare la scala (premere SHIFT+HOLD) e la root note (SHIFT+TAP) della medesima, ossia quei parametri fondamentali per i program di sintesi sonora derivati dal famoso touch synth Kaossilator: 9 Lead, 2 acustici, 5 bassi synth e uno slappato, 5 chord; disponibili anche 12 effetti sonori. I restanti Program si suddividono in 13 filtri, 12 effetti di modulazione, 3 effetti di dinamica, 17 effetti modulati da LFO, 12 delay, 5 riverberi, 3 granulatori, 21 looper. Il tasto Hold sito in prossimità della sezione “Kaoss” consente di attivare l’omonima funzione che memorizza l’ultima impostazione dell’effetto applicata via touch al fine di mantenerlo attivo anche una volta tolto il dito dalla superficie. Altre funzioni derivate dai recenti modelli della serie Kaoss Pad sono quella FX Release che evita la troncatura della coda dell’effetto quando si cambia program o si toglie il dito dal touch pad introducendo un leggero delay e la sincronizzazione automatica degli effetti alla velocità in BPM della sorgente processata.

 

 

Proseguendo verso l’alto incontriamo il display a tre caratteri alfanumerici che segnala il numero di program in uso per l’effetto, i BPM (premere TAP), o la scala e torna utile in varie impostazioni, ad esempio quando dovremo variare il segnale monitorabile via led meter da “Input A e B” a “Master” (premere il tasto headphone cue+SHIFT). Sopra al display ecco un’essenziale sezione per la ricerca e caricamento dei file audio nei software (browse) composta da un potenziometro rotativo e dai due tasti “A” e “B” per confermare il caricamento sui rispettivi deck. Per muoversi tra i vari livelli (cartelle) basterà mantenere premuto il tasto SHIFT mentre si ruota il potenziometro “Browse”. Quando si utilizza il Korg Kaoss DJ come mixer audio stand-alone mediante il potenziometro rotativo “Browse” potremo invece variare la curva operativa del crossfader selezionando tra 3 opzioni disponibili, mentre i pulsanti A e B serviranno per azzittire i rispettivi canali (funzione MUTE). 

 

VIDEO UFFICIALE DI PRESENTAZIONE KORG KAOSS DJ

 

Le sezioni di controllo dei deck del Korg Kaoss DJ sono equipaggiate di un fader per il controllo del pitch, dei tasti shift, play/pausa, sync, cue, di quello per il preascolto in cuffia e di una wheel touch molto reattiva e sensibile al tatto, per lo scratch e il pitch bending, che usata congiuntamente alla pressione del tasto SHIFT consentirà la ricerca veloce all’interno della traccia caricata nel deck del software. Poco sopra la touch wheel ciascun deck dispone di un touch fader orizzontale: multifunzione quando si usa il Korg Kaoss DJ come controller collegato al computer, utile a controllare il filtro integrato quando invece si opera in modo mixer stand-alone. In modalità MIDI controller, il touch fader può essere configurato a mezzo di un apposito tasto per operare come controllo per il Loop, gli Hot Cue, oppure, nella configurazione di default: al centro attiva/disattiva il modo scratch per la wheel, e ai lati applica il pitch bend (nudge), cioè le classiche spintarelle e rallentamenti necessari a chi lavora in modo tradizionale per riallineare le casse dei due brani in fase di preparazione di mix, o in caso di una partenza poco precisa, non “in battuta”. Attivato il modo Hot Cue potremo memorizzare e richiamare 3 differenti punti di CUE, mentre mantenendo premuto il tasto SHIFT potremo all’occorrenza cancellarli uno ad uno.  In modo LOOP, invece, toccando la superficie touch nel centro attiveremo/disattiveremo l’Auto Loop, sul lato sinistro ne dimezzeremo la durata, mentre toccando il lato destro la raddoppieremo. Mantenendo premuto il tasto SHIFT quando è attivo il LOOP sul touch strip, il lato sinistro simulerà il tasto Loop In, quello destro il Loop Out e al centro controlleremo il ROLL. Finora abbiamo visto il touch fader suddividersi in tre zone per simulare altrettanti pulsanti, mantenendo premuto il tasto SHIFT quando è attivo il modo di default (normal) ci permetterà invece di muoverci avanti e indietro lungo il brano scorrendo il dito sulla sua superficie.

 

 

Per quanto riguarda le connessioni audio, Korg Kaoss DJ è equipaggiato di un’uscita cuffia su jack da 1/4” TRS, ingresso Jack da 1/4” per microfoni dinamici entrambi posti sul fronte dell’unità, uscita master stereo su connettori RCA (L e R) collocati sul lato destro; i due ingressi stereo analogici su connettori RCA (L e R) per l’uso in modalità mixer audio stand-alone sono invece reperibili nel pannello posteriore ove trovano sede anche lo switch (Mic/Line) per dirottare il segnale microfonico al canale “A” e il controllo di guadagno rotativo per il microfono. La regolazione dei volumi per le uscite cuffia e master sono presenti sulla plancia del prodotto, in alto verso sinistra, laddove troviamo anche un terzo potenziometro rotativo (Balance) per il bilanciamento tra il segnale master e quello di preascolto monitorabili in cuffia.

 

Gli utenti del controller Korg Kaoss DJ possono scaricare ed utilizzare gratuitamente il software Serato DJ INTRO (clicca qui per info) ed eventualmente effettuare l’upgrade a pagamento per passare alla versione completa del software Serato DJ (per info clicca qui). Trattandosi di un MIDI USB controller a tutti gli effetti è ovviamente possibile utilizzare il Korg Kaoss DJ con qualsiasi software di mixaggio per DJ presente in commercio. In dotazione troveremo il cavo USB.

 

Per l’acquisto del Korg Kaoss DJ: clicca qui

Sito Web distributore Italiano: http://www.ekomusicgroup.com/korg 

Sito Web Produttore: http://www.korg.com

Per info sul software Serato DJ INTRO: http://serato.com/dj-intro

Per acquistare la versione completa di Serato DJ: clicca qui

Scopri i nuovi prodotti Korg presentati al NAMM SHOW 2015: clicca qui

Scopri tutte le novità del NAMM SHOW 2015: clicca qui

 

SERVIZI & CORSI DELL'ALAR’S RECORDING STUDIO

CBCM

Per info sul nostro Corso Base di Mixaggio per DJ: clicca qui

Pubblicato in: Strumenti per DJ, DJing

3 commenti

  • Alarmusic

    inviato da Alarmusic

    Sabato, 13 Gennaio 2018 00:01

    Salve Giuseppe,
    Il Kaoss DJ ha un display alfanumerico a 3 caratteri, quindi la scritta non può essere quella che scrivi. Sei sicuro di avere impostato l'interruttore in modalità controller?

    Rapporto
  • giuseppe

    inviato da giuseppe

    Venerdì, 12 Gennaio 2018 21:55

    Salve ho acquistato il korg kaoss dj e collegato al mac si accende per due secondi illuminandosi ma subito mostra sul display la seguente scritta "5tse " almeno mi sembra questa tipo un messaggio di errore e non funziona più niente e il software serato dj intro non riconosce il device collegato tramite usb al mac! Cosa posso fare per ripristinare tutto?
    Grazie e cordiali saluti
    Giuseppe

    Rapporto
  • Riccardo Rossini

    inviato da Riccardo Rossini

    Lunedì, 17 Agosto 2015 21:54

    Prodotto interessantissimo ma come posso registrare gli effetti dentro logic? Cosi da usarla anche per produrre? Gli effetti sembrano belli belli. Grazie in anticipo

    Rapporto

Lascia un commento

Per info e domande su questo articolo: NON telefonare, NON inviare e-mail. Usa il campo commenti a seguire.



Articoli correlati (da tag)

Seguimi su Instagram

instagram federico simonazzi alarmusic

LOOP, SAMPLES & PLUG-IN

Seguimi su LinkedIn

linkedin-federico-simonazzi-alar

SEGUICI SU FACEBOOK

DAL NOSTRO YOUTUBE

Strumenti per DJ e Producer

adv akai professional midi controller eko

Vai all'inizio della pagina

Copyright 1999-2020. All Rights Reserved, Tutti i Diritti Riservati.

Alar's Recording Studio di Simonazzi Federico - Parma - Italy - P.IVA 02115850345

Professionista di cui alla Legge n°4 del 14 gennaio 2013 pubblicata nella GU del 26/01/2013

Produzione/Informazione/Insegnamento in ambito musicale

Our Mission: To spread new technologies in DJs and Musicians Wor(l)ds

Tel/Fax +39 0521258446 - e-mail: studio@alarmusic.com - Web Site: http://www.alarmusic.com

www.corsidj.com - www.corsoabletonlive.com - www.studiodiregistrazione.info - www.studiodiregistrazione.pro

Il materiale presente in questo sito non può essere copiato, duplicato, venduto, o utilizzato in altri documenti, prodotti, ecc.

This material may not be sold, duplicated on other websites, incorporated in commercial documents or products, or used for promotional purposes.

Nel nostro sito troverai annunci pubblicitari e/o link pubblicati da terzi, con i quali NON abbiamo nessun rapporto di partnership diretta e/o controllo sugli annunci pubblicati.

Pertanto, quando accedi a siti esterni tramite link, o banner qui pubblicati, noi NON siamo responsabili del contenuto e/o dei servizi, o prodotti da essi offerti.

Per ulteriori informazioni consulta

Privacy Policy

Cookie Policy