KORG VOLCA KEYS, VOLCA BASS, VOLCA BEATS SINTETIZZATORI ANALOGICI

Korg Volca nuova linea di sintetizzatori analogici con MIDI IN e sequencer

Dopo monotron, monotribe e MS-20 mini, Korg presenta al Musikmesse 2013 di Francoforte la nuova serie di sintetizzatori analogici VOLCA: Volca Keys Lead synthesizer, Volca Bass bass synthesizer e Volca Beats rhythm machine. I synth della serie Korg Volca sono tutti equipaggiati di loop step-sequencer integrato per la generazione di frasi musicali, bass line, o ritmiche in modo estremamente intuitivo, di una porta MIDI IN, che consente di suonarli da tastiere MIDI o da DAW computer-based e di ingresso e uscita sync jack per la sincronizzazione con altri strumenti analogici (monotribe, ad esempio) e/o con l’app SyncKontrol per iPhone. Grazie alla funzione che garantisce un’intonazione automatica degli oscillatori si eviteranno le classiche stonature a cui sono spesso soggetti gli oscillatori dei synth analogici. I sintetizzatori della serie Volca by Korg sono  alimentabili con 6 pile tipo AA, per un’autonomia di circa 10 ore di utilizzo, oppure da corrente tramite l’alimentatore opzionale Korg KA-350 (non fornito in dotazione). Dotati di un altoparlante integrato per consentirti di suonare in qualsiasi luogo e di un’uscita mini-jack per il collegamento a mixer, cuffia, o impianto audio i Korg Volca sono utilizzabili in qualsivoglia applicazione musicale: dallo studio di registrazione al live set, in treno, in aereo, durante i tuoi momenti di relax al parco.

 

 

 

 

VOLCA KEYS - ANALOGUE LOOP SYNTH

Volca Keys si basa su un motore di sintesi analogico, con 3 voci di polifonia (una per ogni oscillatore), filtro, LFO, EG, delay ed è dotato di una tastiera multi touch a 27 note, ingresso MIDI e di un loop step-sequencer. Il filtro, con cut-off e risonanza, modulabile da inviluppo, è costituito dal circuito derivato dal leggendario synth miniKORG700S prodotto nel 1974 e al contempo si fa forza del mezzo secolo di esperienza maturata nella progettazione di sintetizzatori dall’azienda Giapponese. Considerata la semplice struttura di sintesi (3VCO, 1VCF, 1VCA, 1LFO,  1EG) e le dimensioni contenute, il Korg Volca Keys è in grado di generare suoni sbalorditivi. I tre oscillatori, con forme d’onda selezionabile tra dente di sega a quadra, sono configurabili in 6 differenti modalità operative mediante un potenziometro a scatti dedicato, che ti permetterà di scegliere tra: Poly, Unison, Octave, Fifth, Unison Ring, o Poly Ring. Potrai quindi usarli per suonare accordi, configurarli in modalità unisono per dare vita a potenti linee melodiche di lead alle quali potresti andare ad applicare il detune per dar vita a suoni potenti, oppure sottoporli al ring modulator per originare sonorità dal sapore più metallico. L’LFO offre numerosi parametri modificabili a piacimento, dalla forma d’onda a dente di sega, triangolare, o quadra impiegabile nella modulazione alla velocità di oscillazione (rate), all’assegnazione a destinazioni quali pitch e cut-off. L’effetto di delay, sul quale potrai agire variando i parametri tempo e feedback, ricalca le particolarità dei delay vintage a nastro: nel momento in cui interverrai sul parametro time si introdurranno fluttuazioni di pitch. Il loop sequencer integrato a 16 step ha una memoria interna in grado di ospitare fino ad 8 pattern. Potrai registrare frasi musicali suonandole direttamente dalla tastiera multi touch dello strumento e con l’opzione overdub dare vita a sequenze più complesse sovra-incidendo all’infinito più melodie. Anche i movimenti dei potenziometri sono registrabili grazie alla funzione Motion Sequence, per dare vita a vere e proprie automazioni dei parametri durante la riproduzione della sequenza. Per interagire in tempo reale sul pattern potrai usufruire delle funzioni Active Step, per disattivare eventualmente alcuni step della sequenza, ricreando così una sorta di looper dando vita a disegni ritmici particolari, e Flex, che riproduce la sequenza senza applicare una quantizzazione.

 

Per info/acquisto Korg Volca Keys: http://www.ekomusicgroup.com/viewdoc.asp?co_id=94240

 

FOTO GALLERY VOLCA KEYS - ANALOGUE LOOP SYNTH

KORG VOLCA KEYS - ANALOGUE LOOP SYNTH - CLICCA PER INGRANDIRE KORG VOLCA KEYS - ANALOGUE LOOP SYNTH - CLICCA PER INGRANDIRE KORG VOLCA KEYS - ANALOGUE LOOP SYNTH - CLICCA PER INGRANDIRE KORG VOLCA KEYS - ANALOGUE LOOP SYNTH - CLICCA PER INGRANDIRE

 

VOLCA BASS - ANALOGUE BASS MACHINE

Il Korg Volca Bass è un sintetizzatore bass-line analogico basato su una struttura di sintesi estremamente semplice, ma d’impatto. Con i suoi 3 VCO, con forme d’onda impostabili selezionando tra dente di sega e quadra, filtro VCF passa basso a 12 db/ottava (con controlli cut-off e risonanza), VCA, LFO ed EG ti consentirà di dare vita ad un’infinita varietà di suoni di difficilmente riproducibili con le apparecchiature digitali. Viste le tre modalità operative dei 3 VCO, il Volca Bass  ti saprà soddisfare in qualsivoglia situazione: utilizzando la configurazione 2+1, potrai, ad esempio, usufruire di due oscillatori per la parte di basso, mentre il terzo  sarà utilizzabile per originare una parte lead melodica. In modalità unisono, intervenendo sul parametro detune, potrai generare patch di sicuro impatto; agendo invece individualmente sui parametri d’intonazione dei 3 VCO, impostandoli rispettivamente a 0, +3 e +7, potrai dar vita ad un accordo suonabile con la pressione di una singola nota. Il filtro analogico di casa Korg è stato appositamente rivisto per rispondere alle attuali esigenze dei produttori di musica elettronica e quindi operare con una maggior incisività e chiarezza, con una particolare attenzione sulla distorsione indotta dalla risonanza. Quest’ultimo è infatti un elemento fondamentale per questo genere di strumento, che viene spesso impiegato nella realizzazione di linee di basso acide. Ruotando il potenziometro del cutoff per aprire il filtro, il suono assumerà un carattere più brillante, mentre chiudendolo si andrà via via a generare un timbro più delicato, fino al più avvolgente basso profondo. Il potenziometro peak consente di incrementare la risonanza, la quale a valori elevati può tradursi in una vera e propria distorsione. Il sequencer integrato a 16 step, che prende spunto da quello implementato nella serie di groove box Electribe by Korg è in grado di generare con pochi semplici gesti un giro di basso che non mancherà di infonderti ispirazione. Potrai inserire le note direttamente sugli step, oppure registrare le frasi suonate sulla tastiera touch presente nello strumento. Viste le differenti modalità disponibili per la configurazione degli oscillatori potrai generare pattern complessi, registrando, ad esempio, differenti frasi per ciascuno dei tre VCO. Il sequencer è stato progettato per offrire una rapida modifica dei pattern in tempo reale. In modalità Slide potrai applicare una sorta di portamento alle note riprodotte. Durante la riproduzione della sequenza la funzione Active Step ti consente di escludere degli step dal pattern. Questo darà vita ad un effetto simile al looper, oppure a disegni ritmici irregolari. Con il Korg Volca Bass puoi programmare suoni che risaltino nel tessuto ritmico del tuo brano, bassi corposi e potenti a supporto della parte ritmica,  oppure suoni dal sapore più electro-funky per i groove più coinvolgenti. 

 

Per info/acquisto Korg Volca Bass: http://www.ekomusicgroup.com/viewdoc.asp?co_id=94238

 

FOTO GALLERY VOLCA BASS - ANALOGUE BASS MACHINE

KORG VOLCA BASS - ANALOGUE BASS MACHINE – CLICCA PER INGRANDIRE   KORG VOLCA BASS - ANALOGUE BASS MACHINE – CLICCA PER INGRANDIRE   KORG VOLCA BASS - ANALOGUE BASS MACHINE – CLICCA PER INGRANDIRE   KORG VOLCA BASS - ANALOGUE BASS MACHINE – CLICCA PER INGRANDIRE  

 

 

VOLCA BEATS - ANALOGUE RHYTHM MACHINE

Korg presenta questa drum machine che impiega 6 parti analogiche e 4 parti PCM programmabili grazie al sequencer a 16 step derivato dalla serie Electribe, e dotato di funzioni Stutter, Active Step e Step Jump. Come gli altri synth della serie Volca, il Beats dispone di connessioni MIDI IN e mini jack sync in e out per l’utilizzo in catena, sincronizzato ad altri synth analogici, per suonarlo dalla tua DAW computer based, o con tastiere MIDI esterne. Il Korg Volca Beats offre 6 dei suoni che rispecchiano il classico stile analogico: cassa, rullante, 2 tom, open e close hi-hat. La sezione di generazione sonora è stata progettata in seguito ad un’attenta analisi delle attuali esigenze sonore dei produttori di musica elettronica e dance, andando a verificare nel dettaglio le dotazioni sonore dei più diffusi synth e librerie di campioni presenti in commercio. Volca Beats riduce all’essenziale i parametri di editing, per consentirti di creare velocemente il sound che desideri. Ad esempio, utilizzando i tre parametri Click, Pitch e Decay potrai dar vita ad un’incredibile varietà di suoni di cassa, dai più grezzi e cattivi che riempiono il range delle basse frequenze fino ai più secchi per i beat più precisi. La sezione PCM dello strumento consente di coprire sonorità difficilmente riproducibili dall’analogico, come clap, clave, agogo e crash. Anche per l’engine PCM Korg si è prodigata nel creare una wavetable a tema, con suoni lo-fi in stile ’80, che si adattano alla perfezione con la sezione analogica. Intervenendo sul parametro Speed della sezione PCM potrai adattare l’intonazione dei suoni alle tue esigenze. Lo step sequencer derivato dalla serie Electribe consente di programmare pattern ritmici con estrema semplicità, utilizzando i 16 tasti/step. Volendo potrai registrare i tuoi pattern in diretta, suonando la tastiera/trigger touch di cui lo strumento è dotato. Il sequencer del Volca Beats fornisce altresì funzioni di editing in tempo reale utili per l’improvvisazione durante le performance dal vivo, come quella Stutter, che consente di simulare rullate, o effetti in stile delay. Questa ti permetterà di trasformare radicalmente l’intero pattern, oppure di generare dei fill nei passaggi tra pattern differenti. I movimenti del potenziometro Stutter sono anch’essi registrabili all’interno della sequenza. Le funzioni Active Step e Step Jump rendono divertente e d’impatto l’uso delle sequenze durante i live set. La prima esclude dal pattern gli step selezionati dando vita ad un effetto simile al looper, oppure a disegni ritmici irregolari, mentre quella Step Jump riproduce esclusivamente lo step selezionato/premuto.

 

Per info/acquisto Korg Volca Beats: http://www.ekomusicgroup.com/viewdoc.asp?co_id=94241

 

FOTO GALLERY VOLCA BEATS - ANALOGUE RHYTHM MACHINE

KORG VOLCA BEATS - ANALOGUE RHYTHM MACHINE – CLICCA PER INGRANDIRE   KORG VOLCA BEATS - ANALOGUE RHYTHM MACHINE – CLICCA PER INGRANDIRE KORG VOLCA BEATS - ANALOGUE RHYTHM MACHINE – CLICCA PER INGRANDIRE KORG VOLCA BEATS - ANALOGUE RHYTHM MACHINE – CLICCA PER INGRANDIRE

 

Sito Web Produttore: http://www.korg.com

Sito Web distributore Italiano: http://www.ekomusicgroup.com/korg

Clicca qui per le altre novità dal Musikmesse 2013

 

 

I CORSI DELL'ALAR’S RECORDING STUDIO

ALAR’S RECORDING STUDIO DI REGISTRAZIONE


6 commenti

  • alarmusic

    inviato da alarmusic

    Mercoledì, 12 Febbraio 2014 08:54

    @Dave
    Ciao Dave, come indicato nella premessa della risposta data a Domenico, i Korg Volca vanno collegati al computer sia per ciò che concerne l’audio, sia per inviare loro i dati di controllo MIDI (note, control change, etc.). Dovrai pertanto collegare l'uscita audio del Volca ad un ingresso della tua scheda audio e l'uscita MIDI OUT dell'interfaccia o scheda audio al MIDI IN del Volca. Quindi, nei software DAW dovrai creare una traccia audio e una MIDI per gestire un synth hardware esterno. Tutto qui.

    Rapporto
  • Dave

    inviato da Dave

    Mercoledì, 05 Febbraio 2014 00:50

    Ciao Alarmusic, ho letto il tuo commento circa il fatto di poter pilotare i Korg Volca con Ableton Live. Invece con Cubase (SX 3) che tipo di procedimento c'è da fare? Sul sito della Korg ho visto anche un pdf "Midi implementation chart" con i vari control change (CC) per poter pilotarli (suppongo) con un software DAW. Hai qualche suggerimento in merito?

    Grazie.

    Rapporto
  • alarmusic

    inviato da alarmusic

    Sabato, 01 Febbraio 2014 10:45

    Ciao Domenico,

    Cominciamo escludendo dalla risposta la NOVATION Impulse, visto che è un MIDI/USB controller, quindi privo di suoni; non è un sintetizzatore, pertanto è normale che manchino i controlli da te citati. Detto questo, i Korg Volca vanno collegati al computer sia per ciò che concerne l’audio, sia per inviare loro i dati di controllo MIDI (note, control change, etc.). Quindi, nei software DAW dovrai creare una traccia audio e una MIDI per gestire un synth hardware esterno.

    In particolare, in Ableton Live potrai utilizzare il device “External Instrument”, nel quale selezionerai come “MIDI To” la porta MIDI Out e il rispettivo canale che userai per inviare i messaggi di controllo (tracce MIDI) al Volca, mentre nel menù a tendina “Audio from” dovrai selezionare l’ingresso audio dell’interfaccia alla quale hai collegato fisicamente l’uscita audio del Volca.

    I collegamenti fisici saranno quindi 2: dal MIDI Out dell’interfaccia MIDI al MIDI IN del Volca, dall’audio out del Volca ad un ingresso audio dell’interfaccia audio utilizzata su computer, che andrà configurato come ingresso nella traccia audio di cui sopra.

    Nel caso ti interessasse, ti segnalo il nostro Corso Base Computer Music:
    http://www.alarrecordingstudio.com/corso_base_computer_musica.shtml

    Rapporto
  • Domenico

    inviato da Domenico

    Venerdì, 31 Gennaio 2014 16:02

    Salve.
    Premetto che utilizzo il software Ableton per piccole produzioni gia da tempo e ne conosco in parte le funzionalità espresse. Da mesi tuttavia vorrei iniziare a produrre suoni in maniera "analogica" per poi utilizzarli nelle mie produzioni musicali su Ableton. Mi sono interessato sin dalla loro uscita ai tre sintetizzatori Korg Volca, soprattutto al Keys e Bass (il beat sinceramente non lo trovo utilissimo per creare veri e propri singoli suoni di "sottofondo" essendo una drum machine). Mi sono interessato anche a tastiere midi come la NOVATION Impulse. Però ho notato (spero correttamente) che nella Novation mancano VCO,VCF,VCA,LFO,EG presenti invece nella Korg Volca Keys che generano suoni sbalorditivi.
    Quello che chiedo é:
    1)Come collegare il Korg Volca ad Ableton per utilizzarlo per registrare suoni che utilizzerò nella produzione?
    2)Per le mie esigenze di produrre musica elettronica quale prodotto sarebbe piu indicato?
    PS: Perdonate la mia scarsa conoscenza in materia e soprattutto se ho detto qualche cavolata! Se mi chiarite le idee ve ne sarei grato!

    Rapporto
  • Alarmusic

    inviato da Alarmusic

    Giovedì, 09 Gennaio 2014 00:14

    Ciao Valerio, non forniamo informazioni sui prezzi, i nostri articoli sono prettamente tecnici; NON siamo un negozio.

    Se ci fai caso, nell'articolo, ogni prodotto ha un link che rimanda alla pagina web del distributore dove cliccando su acquista on-line verrai trasferito ad un elenco di negozi ufficiali. Lì troverai informazioni su disponibilità e prezzo di vendita al pubblico.

    Rapporto

Lascia un commento

Per info e domande su questo articolo: NON telefonare, NON inviare e-mail. Usa il campo commenti a seguire.



Articoli correlati (da tag)

Seguimi su Instagram

instagram federico simonazzi alarmusic

LOOP, SAMPLES & PLUG-IN

Seguimi su LinkedIn

linkedin-federico-simonazzi-alar

SEGUICI SU FACEBOOK

DAL NOSTRO YOUTUBE

Strumenti per DJ e Producer

adv akai professional midi controller eko

Vai all'inizio della pagina

Copyright 1999-2020. All Rights Reserved, Tutti i Diritti Riservati.

Alar's Recording Studio di Simonazzi Federico - Parma - Italy - P.IVA 02115850345

Professionista di cui alla Legge n°4 del 14 gennaio 2013 pubblicata nella GU del 26/01/2013

Produzione/Informazione/Insegnamento in ambito musicale

Our Mission: To spread new technologies in DJs and Musicians Wor(l)ds

Tel/Fax +39 0521258446 - e-mail: studio@alarmusic.com - Web Site: http://www.alarmusic.com

www.corsidj.com - www.corsoabletonlive.com - www.studiodiregistrazione.info - www.studiodiregistrazione.pro

Il materiale presente in questo sito non può essere copiato, duplicato, venduto, o utilizzato in altri documenti, prodotti, ecc.

This material may not be sold, duplicated on other websites, incorporated in commercial documents or products, or used for promotional purposes.

Nel nostro sito troverai annunci pubblicitari e/o link pubblicati da terzi, con i quali NON abbiamo nessun rapporto di partnership diretta e/o controllo sugli annunci pubblicati.

Pertanto, quando accedi a siti esterni tramite link, o banner qui pubblicati, noi NON siamo responsabili del contenuto e/o dei servizi, o prodotti da essi offerti.

Per ulteriori informazioni consulta

Privacy Policy

Cookie Policy